Prati: 06 3234273
Flaminia: 06 3333332
Riparazione iPhone Roma - Officine iPhone Blog – Riparazione iPhone Roma – Officine Iphone

BLOG RIPARAZIONE IPHONE ROMA

 

 

 

 

 

iPhone 7 introdurrà gli earpods lightning, cancellazione del rumore dal 2017 | Rumor

Stando a quanto ipotizzato dagli analisti di Barclays, Blayne Curtis e Christopher Hemmelgarn,iPhone 7 includerà per la prima volta un modello di earpods lightning, abbandonando la classica soluzione jack da 3,5 mm

In precedenza speculato sulla possibile introduzione di una tecnologia di cancellazione del rumore, una feature che potrebbe diventare disponibile qualche mese dopo rispetto al lancio ufficiale sui mercati di iPhone 7. Gli analisti ritengono che Apple implementerà un codec digitale base, mentre la tecnologia di cancellazione del rumore si baserà su un codec avanzato sviluppato da Cirrus Logic, che entrerebbe in gioco filtrando i rumori di fondo durante le telefonate.

Per quanto riguarda la presunta edizione wireless degli EarPods, i due analisti non credono Apple sia intenzionata ad introdurla quest’anno, rimandando l’uscita nel 2017.

In conclusione, sono sempre più numerosi le voci che indicano l’abbandono del jack da 3,5 mm in iPhone 7 a favore di una connessione Lightning, così a distanza di 7 mesi dalla probabile presentazione, si delineano sempre più i presunti connotati di questo terminale.

Impostare la data 1 gennaio 1970 causa un brick completo dei dispositivi iOS a 64-bit

Cominciamo subito con il dire “Non provateci a casa”, vi parleremo di un problema che potrebbe portare ad un brick completo dei vostri iPhone iPod e iPad, vi abbiamo avvisato. Ma di cosa stiamo parlando ? Un nuovo bug di iOS è emerso nelle ultime ore, si è scoperto chel’impostazione manuale della data 1 gennaio 1970 sui più recenti dispositivi a 64-bit, causa un crash completo del sistema, impossibile da ripristinare anche con iTunes.

Nessun metodo di recupero pare funzionare, i dispositivi si bloccano del tutto e non resta altro che affidarsi all’assistenza. Questo problema ormai soprannominato “Data bug”, colpisce tutti gli iPhone, iPad e iPod touch con processore a 64 bit che eseguono iOS 8 e successivi aggiornamenti compresi quelli di iOS 9.

Naturalmente si tratta di un bug facilmente evitabile,, è tuttavia un problema da non sottovalutare se consideriamo la possibilità che qualche buontempone possa sfruttarlo per impallare le unità di negozi, Apple Store, o amici ignari delle conseguenze.

La notizia stà rimbalzando in rete nelle ultime ore, anche se la causa esatta del problema non è stata confermata. A seguire vi proponiamo il primo video che ha mostrato questo bug, diventato ormai virale come testimoniato dalle tantissime visualizzazioni.

Apple avrebbe già iniziato le riprese di ‘Vital Signs’, la sua prima serie TV originale

Dopo i rumor che volevano Apple imitare Netflix e Amazon nella produzione di serie TV originali, arrivano già le prime indiscrezioni sul primo contenuto televisivo firmato Cupertino. Secondo Hollywood Reporter, sarebbe già stato girato il primo crack di una serie di sei episodi da mezz’ora, intitolata “Vital Signs“. Viene descritta come un dark drama semi-autobiografico incentrato sulla figura di Dr. Dre, icona del rap americano e cofondatore di Beats, acquistata da Apple quasi due anni fa.

Il 50-enne Dr. Dre, all’anagrafe Andreq Romelle Young, ora executive Apple, è in cima al cast della serie, che parlerà di “differenti emozioni e di come vengono affrontate da Dr. Dre”. Tra gli altri attori coinvolti ci sarebbero Sam Rockeweel e Mo McRae. Alla regia dovrebbe trovar posto Paul Hunter, mentre il produttore esecutivo e sceneggiatore della serie Empire Robert Munic coprirà lo stesso ruolo per volere dello stesso Dr. Dre.

Il rilascio di tutti e sei gli episodi (stile Netflix) di Vital Signs è atteso per questo anno tramite il canale di distribuzione di Apple Music, in attesa della piattaforma streaming che Apple dovrebbe lanciare sulle sue Apple TV. Le riprese del primo episodio sono già terminate e secondo la fonte, Apple non avrebbe imposto censure su contenuti espliciti: i primi 30 minuti di Vital Signs già includerebbero una “estesa scena di orgia”. Sempre secondo la fonte, Vital Signs sarebbe l’unico script al momento sul tavolo di Apple, sebbene l’azienda sarebbe già in contatto con altri artisti e professionisti di Hollywood.

iPhone 5SE e iPad Air 3 in vendita dal 18 marzo | Rumor

Arrivano già le prime indiscrezioni sulle date di vendita dei nuovi prodotti che Apple si prepara a presentare il prossimo mese. L’iPhone 5SE da 4 pollici e la terza generazione dell’iPad Air dovrebbero essere commercializzati (almeno negli Stati Uniti) a partire da venerdì 18 marzo, subito dopo il keynote Apple atteso per il 15 marzo.

Secondo la fonte 9to5mac che ha diffuso il rumor, lanciare sul mercato nuovi iPhone e iPad subito dopo averli annunciati, senza possibilità di preordine, potrebbe diventare consuetudine per Apple. Attualmente Apple è solita rilasciare questi prodotti nei mercati principali una o due settimane dopo l’evento: spesso l’Italia rimane esclusa dalla prima tranche, ma un’accelerazione dei tempi potrebbe comunque beneficiare anche i consumatori della penisola.

Nella storia recente di Apple abbiamo inoltre notato che i lanci di nuove categorie di prodotto (vedi il primo iPhone, il primo iPad e i più recenti Apple Watch e iPad Pro) avvengono almeno due mesi dopo la presentazione ufficiale, in parte per evitare leak dalla catena di produzione che potrebbero rovinare la sorpresa. Per poter portare iPhone 5SE e iPad Air 3 sugli scaffali dei negozi a marzo, Apple ha dovuto per forza iniziare la produzione già dal mese di gennaio,tuttavia dalla Cina sono finora arrivati pochi “sneak-peek” di questi nuovi prodotti.

Quello che sappiamo lo dobbiamo a semplici indiscrezioni circolate sul web: l’iPhone 5SE sarà esteticamente la versione “ridotta” a 4 pollici dell’iPhone 6s e 6s Plus; al suo interno accoglierà i chip A9 e M9 per il supporto ad Apple Pay e Siri always-on, mentre il suo comporto fotografico ricalcherà le orme di iPhone 6, con capacità di scattare Live Photos. Sarà disponibile nelle tre colorazioni di iPhone 6s, rose gold, silver e space gray, ma alcuni parlano anche di un’inedita “Bright Pink”.

L’iPad Air 3 dovrebbe includere lo Smart Connector già visto sull’iPad Pro, per il supporto di accessori esterni targati Apple come la Smart Keyboard. Resta l’incognita del supporto all’Apple Pencil che potrebbe far felice parecchi utenti. L’hardware vedrà una variante del chip A9, una fotocamera migliorata con LED Flash e un sistema di speaker stereo. Anche l’Apple Watch potrebbe ritagliarsi uno spazio all’evento di marzo: Apple ha in serbo nuovi cinturini per il modello dello scorso anno.